• SISTEMI DI RIEMPIMENTO AUTOMATICI

    CAMBIO AUTOMATICO DEI CONTENITORI A BORDO MACCHINA

MODULO RICHIESTA PREVENTIVO.PDF
GENERAL CATALOGUE.PDF
FILLING SYSTEM .PDF

SRA È UN SISTEMA CHE EFFETTUA AUTOMATICAMENTE IL CAMBIO DEI CONTENITORI A BORDO MACCHINA.
CONCEPITO PER LE AZIENDE CHE HANNO L’ESIGENZA DI POTER LAVORARE A CICLO CONTINUO, CON PERSONALE RIDOTTO (IN PARTICOLARE NELLE ORE NOTTURNE) E DI SNELLIRE LE OPERAZIONI DI MAGAZZINAGGIO DEL PRODOTTO CON CONSEGUENTE RIDUZIONE DEI COSTI.

I PIANI DI CARICO SONO COSTITUITI DA NASTRI TRASPORTATORI CHE POSSONO ESSERE DI NUMERO E DI DIMENSIONI VARIABILI, SU RICHIESTA DEL CLIENTE.

DISPONE DI UNA PRESA PER INTERFACCIA ESTERNA. LA CELLA DI PESATURA OPZIONALE È COLLEGATA AL CONTROLLO TRAMITE PRESA RS485 ED HA UNA CAPACITÀ DI PESATA MASSIMA DI 50 KG.

Caratteristiche generali

SRA dispone di piani adibiti ad accogliere contenitori, che una volta posizionati, vengono automaticamente scambiati al momento opportuno da un sistema di nastri trasportatori e piani mobili. È strutturato su più livelli ed è montato su ruote che consentono un comodo trasporto da una zona di impiego ad un’altra.
Dispone di una consolle di comandi da cui l’operatore può effettuare le manovre di ordinaria gestione della macchina come marcia, arresto, reset, avanzamento manuale ed impostazione dei valori di carico. Grazie agli accorgimenti adottati in fase di progettazione e alla sua solida struttura garantisce affidabilità e durata.

È un’attrezzatura che utilizza una meccanica semplice e razionale, che permette di immagazzinare il prodotto in contenitori di svariate tipologie. Utilizza un sistema di controllo di massimo livello e dalla elevata facilità d’utilizzo.

La macchina può gestire il carico dei pezzi nei contenitori in due modi:
1) controllo a “conteggio” con l’utilizzo di un “conta pezzi”(sistema base).
2) controllo a “peso” con l’utilizzo della “cella di carico”(sistema opzionale).

Può gestire tre tipologie di ciclo di carico dei contenitori:
a) “rulliera” (carica i contenitori già posizionati nel nastro più basso e li scarica sulla rulliera; poi carica i contenitori già posizionati nel nastro immediatamente più alto per scaricarli sulla rulliera)”.
b) “nastri”(carica i contenitori dal nastro più basso per scaricarli sulla rulliera, poi carica i contenitori dal nastro immediatamente più alto per scaricarli sul nastro immediatamente più basso).
c) “continua” (carica a ciclo continuo i contenitori man mano che vengono resi disponibili dal nastro più alto per scaricarli direttamente sulla rulliera).

La macchina può gestire i contenitori in due modalità:
1) tramite dichiarazione dei contenitori caricati, quando il loro numero è predefinito (abilitando la funzione tramite tastiera).
2) tramite la gestione di arrivo in continuo di contenitori, quando il loro numero non è conosciuto ed essi arrivano solo quando vengono resi disponibili dalla linea, anche in modo casuale (disabilitando la suddetta funzione tramite il controllo).